Recensioni

 

Recensione di Francesca Andruzzi  - LEGGI LA RECENSIONE

 

da YOUCANPRINT

Laura Boni - agosto 21, 2017 

Cara Barbara, nel leggere le tue parole si viene assorbiti dai fatti narrati come in un vortice di sensazioni ed emozioni. Immediatamente sulla pelle e sul cuore la consapevolezza che ogni singola parola è stata assorbita, metabolizzata e tatuata con colori indelebili. 

Grazie per il tuo coraggio, grazie per aver insegnato a tutti noi cosa significa vivere amando la vita stessa attraverso la malattia. 

 

Laura Pozzar - luglio 12, 2017 

La vita difficilmente risparmia qualcuno dall'affrontare dure prove, a livello fisico o affettivo. Il libro di Barbara è una fonte di forza ed ispirazione per capire come affrontarle con tenacia, coraggio, pensiero positivo e ironia. Con un sorriso si affrontano le pagine più difficili e ci si lascia contagiare dall'energia e dalla forza dell'autrice. Conosco Barbara personalmente e so quanto è riuscita a mettere tutta se stessa in queste pagine. 

 

Annarita De Conti - dicembre 05, 2017 

Scrivere delle proprie emozioni nell’affrontare una grave malattia,…delle proprie paure e speranze ma anche a tratti delusioni e frustrazioni, fare un resoconto sapendo che alcuni momenti della vita è bene appuntarli su un foglio per averne coscienza e riviverli in futuro…Inizialmente Barbara Gisser questo esercizio lo ha fatto per se stessa, affrontando in modo tenace il cancro che l’ha colpita duramente privandola per diversi periodi della capacità di parlare, superata la malattia è nata spontaneamente l’idea di pubblicare la cronaca della sua toccante esperienza affinché possa essere magari un positivo riferimento per altre persone che si trovano a vivere la sua stessa condizione. Perché affrontare implica sottoporsi alle cure ed emerge la grande fiducia nella medicina e nei rapporti umani che si stabiliscono per amore o per forza nelle stanze degli ospedali, vivere la malattia può essere anche una opportunità quando porta a prendere coscienza del frenetico stile di vita nel quale ci imprigiona la società attuale, e diventa importante prendere del tempo anche per imparare nuovamente a fare le cose che sembravano banali o scontate ed erano invece importanti.

Il percorso è anche occasione di confronto con se stessi e con le questioni rimaste insolute nel corso della propria esistenza, ritornando a tratti bambini, perché si necessita di maggiori cure e attenzioni da altre persone ed anche perché è necessario uno spirito combattivo e forte quasi incosciente. Leggere il libro sarà esperienza toccante sia per le persone che trovano analogie con proprie esperienze sia per persone che non hanno mai avuto problemi di salute e potranno apprezzare maggiormente l’importanza di stare bene. Il carattere di Barbara che cita il detto “ciò che non ti ammazza ti fa più forte” la porta a rielaborare senza drammi la sua esperienza e presentare un racconto scorrevole inframezzato da disegni molto belli di Marita Picco, con in aggiunta il paragrafo finale “Alcune Riflessioni” brevi considerazioni condite di umorismo sull’approccio nei confronti delle persone ammalate di cancro. 

 

 

Dove puoi acquistare il libro

YOUCANPRINT

Versione in italiano
COPERTINA FLESSIBILE
EBOOK

 

AMAZON

Versione in italiano
COPERTINA FLESSIBILE
EBOOK

YOUCANPRINT

Deutsche Version
BUCH
EBOOK

 

AMAZON

Deutsche Version
BUCH
EBOOK

Presentazione del libro

a Bordano

Presentazione del libro
Il pubblico

a Bordano

Il pubblico
L'amica Laura

legge un capitolo del libro

L'amica Laura
Rinfresco

dopo la presentazione

Rinfresco
Con i ragazzi

di Villa Lorenzini

Con i ragazzi
Barbara e Marita

l'illustratrice del libro

Barbara e Marita
quattro amici

alla presentazione

quattro amici

Barbara Gisser - Via Cjasai 6 - 33020 Cercivento (Ud) - info@barbaragisser.com - C.Fisc GSS BBR 53M56 Z102R

Privacy Policy Cookie Policy